Cascina Canta

Cascina Canta, il riso come una volta

Questo post è stato letto 63 volte!

Quando Eusebio Francese e la moglie Bianca arrivano a Bianzè, nel Vercellese, e scorgono un casolare sperduto fra le risaie di Gionzana, nell’aperta campagna di Novara, senza parlarsi capiscono che quel luogo sarà l’inizio di una lunga e straordinaria avventura, la terra promessa che cercavano. Eppure quel cascinale, la Canta, per tanto tempo era rimasto un luogo quasi famigerato, da evitare. Il passato non depone a favore: più tardi i due ‘giovani’ agricoltori scopriranno che qui la storia del brigantaggio di fine Ottocento e inizio ‘900 ha avuto un capitolo importante tanto che chiunque abbia avuto il coraggio o commesso lo sproposito di abitare alla Canta, è stato ribattezzato come Mandian d’la Canta (brigante della Canta). Oggi, a 93 anni, Eusebio che porta il nome del patrono di Vercelli e del famoso calciatore lusitano, sorride di quel soprannome, anzi ne racconta le origini“.

Comincia così la storia di Cascina Canta che dagli inizi del secolo scorso arriva fino a noi, con le vicende di una famiglia che continuamente lega tradizione e innovazione per stare al passo con i tempi ma senza stravolgimenti e nel rispetto continuo della sostenibilità.
Questa caratteristica è risultata evidente durante tutta la giornata passata in azienda assieme a tanti altri Gas (più di trecento le persone presenti). Ci è stata raccontata la storia della cascina ma innanzitutto il presente di una piccola azienda molto dinamica e che fa del rapporto diretto con la clientela – in particolare i Gas – il suo segno distintivo.
L’accoglienza nel corso del tradizionale open day che l’azienda riserva ai Gas è stata cordiale e ricca di informazioni dalla semina al raccolto, alle sperimentazioni in corso, fino alla lavorazione finale. Il pranzo, ricco di proposte locali molto particolari (da segnalare un risotto molto laborioso e sostanzioso) ha chiuso un incontro che ci ha confermato ancora una volta di far parte di un movimento che persegue i suoi obiettivi di solidarietà sostenibile con i produttori che sanno lavorare con concretezza e rispetto dell’ambiente.

Il sito la storia e le produzioni dell’azienda.

1 vote

1 Comments

Leave a Comment

Abbi pazienza: meglio prevenire... *