Il nostro piccolo contributo a chi ha bisogno

Questo post è stato letto 255 volte!

Ogni anno alla chiusura del bilancio destiniamo un contributo a una associazione che opera nel campo della solidarietà.
Quest’anno dai nostri soci sono arrivate quattro proposte che elenchiamo di seguito.
Invitiamo i soci del Gas a leggerle attentamente e quindi ad esprimere con il proprio voto, alla fine dell’articolo, la propria preferenza. Utilizzando lo spazio dei commenti chi vuole può motivare ulteriormente la propria scelta.
Quando possibile è stato indicato il collegamento al sito dell’associazione per ottenere maggiori informnazioni.
Le votazioni si chiuderanno il 15 gennaio.
La somma di cui quest’anno possiamo disporre è di circa 800 euro.


Mensa di San Bernardino
proposta da Maddalena e Antonio Tomba

La mensa di San Bernardino adesso è chiusa per il problema Covid, ma ugualmente fornisce ogni giorno borse con un pasto completo a più di 100 persone in grave difficoltà.
Inoltre dà la possibilità di un servizio docce (con kit doccia personale) nei giorni feriali a chi vive in strada per poter curare la propria igiene personale e stare un po’ al caldo.

Sul sito


Associazione “La Fraternità”
proposta da Silvana Iori Benciolini

L’associazione è da alcuni anni destinataria – tra gli altri – del contributo del nostro Gas.
“La nostra Associazione, di ispirazione cristiana e francescana ma aperta a chiunque ne condivida le finalità, si è costituita a Verona per il sostegno morale ai detenuti ed alle loro famiglie, per accompagnare i percorsi di recupero e riparazione, per sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sul significato della pena e sui problemi del carcere.
L’esperienza maturata durante il nostro cammino ci ha portato a collaborare positivamente con gli operatori penitenziari, con gli enti pubblici e con altre associazioni locali, regionali e nazionali operanti nel settore penitenziario e del disagio.
….
Una parte dei soci ha l’autorizzazione (prevista dagli articoli 17 e 78 dell’Ordinamento Penitenziario) ad entrare nel carcere di Verona per svolgere attività diversificate secondo le loro attitudini e competenze, considerando le esigenze e la tipologia della popolazione detenuta, nelle condizioni e nei limiti posti dalla struttura in cui si opera.
….
Più in generale, i volontari si propongono di essere ponte tra detenuto e società civile (famiglie, parrocchie, comuni, enti e servizi del territorio, ecc.) per alleviare le sofferenze inutili e facilitare il rientro nella comunità di appartenenza, sapendo che il recupero ha anche effetto di prevenzione.”

Sul sito


Parrocchia di San Nicolò all’Arena: aiuto alle famiglie
proposta da Sara Resenterra

L’invito del parroco, Don Roberto Vinco:

Care e cari,
l’Avvento procede con tutte le incertezze legate a questo periodo difficile.
Ma questo era il periodo in cui raccoglievamo la nostra decima per i progetti di solidarietà che abbiamo sempre sostenuto.
Sappiamo che per molti la pandemia ha portato preoccupazione per la salute propria o quella dei propri cari.
Ci sono, però, intere famiglie dove si stanno vivendo anche gravi o gravissime difficoltà economiche, derivate dal lungo lockdown.
Vorremmo allora condividere con tutte/i un semplice appello: ricordiamoci dei tanti che stanno peggio di noi. “


Casa accoglienza “Il porto delle Mamme”
proposta da Lucia Grubissich con Daniele Mazzi

Accogliere, accompagnare, sostenere, promuovere: sono queste le azioni che stanno alla base della gestione di Casa Accoglienza “Il porto delle mamme” che è una struttura residenziale gestita dal Comune per gestanti e madri con figli che necessitano di protezione, cura e sostegno in un percorso di aiuto volto al raggiungimento di autonomia personale e familiare.
La struttura può ospitare 5 nuclei mamma-bambino di età compresa tra 0 e 12 anni.
Tutti i nuclei e le singole persone vengono pertanto osservati nei loro bisogni e  caratteristiche per l’attivazione di forme di intervento personalizzate, che mirano a  garantire non solo l’assistenza e il sostegno più adeguati alla persona, ma il suo benessere.
La comunità pertanto si attiva al fine di:

  • offrire alla donna uno spazio per orientarsi nel proprio progetto di vita partendo da sé, come donna e come madre, dalle proprie esigenze e da quelle del bambino;
  • favorire e accompagnare la donna in un lavoro di elaborazione psicologica dei suoi vissuti, per raggiungere la consapevolezza delle proprie risorse interiori e dei propri punti di forza e di debolezza al fine di diventare autonoma e indipendente;
  • promuovere la costruzione di una rete di relazioni affettive sane ed equilibrate;
  • accompagnare la donna nell’inserimento nel tessuto sociale, in modo che possa anche proiettarsi all’esterno dell’ambito comunitario;
  • supportare la donna nella ricerca di un lavoro e di una abitazione;
  • sostenere la relazione genitoriale;
  • offrire spazi di gioco e ricreativi ai bambini per implementare lo sviluppo delle abilità cognitivo – relazionali;
  • garantire la frequenza scolastica dei minori o l’iscrizione presso asili nido e scuole del territorio.

Sul sito del Comune


Per esprimere la propria preferenza scegliere la voce prescelta e quindi in fondo cliccare su “Vota!”. Grazie

Chi aiutiamo quest'anno?

 

 

1 vote

16 Comments

    1. Il contributo a San Bernardino l’ho già dato preferisco le mamme sole per il coraggio che rispetto e la salvaguardia di una nuova vita. 🙂 Qoalunwue sia la scelta mi va benissimo. Tanti auguri a tutti.

  1. Mi piacerebbe poter continuare ad aiutare anche la Fraternità e…tutti….
    E se con l’iscrizione aggiungessimo 10 euro per la solidarietà allora forte….

  2. Abbiamo fatto un sondaggio familiare e dopo con le votazioni ha vinto il progetto delle mamme…. Anche se con il cuore avremmo dato la preferenza a tutti e 4 . Buon 2021 a tutti

  3. Abbiamo dato la nostra preferenza a “La Fraternita””.
    Se, come lo lo scorso anno, si potrà sostenere anche un’altra iniziativa, vorremmo poter dare sostegno anche alla mensa di San Bernardino

  4. Se devo esprimere una preferenza La Fraternità per continuità. Mi sembrano comunque tutti progetti validi da sostenere

Leave a Comment

Abbi pazienza: meglio prevenire... *