Recuperare, riciclare, rompere le scatole

Questo post è stato letto 129 volte!

La discussione seguita al recente sondaggio sul rapporto con Garda Egg ha messo in luce la sensibilità dei soci del nostro Gas nei riguardi della sostenibilità ambientale.
Il problema delle confezioni e degli imballaggi sarà affrontato non appena si saranno allentate le restrizioni imposte dal Covid e lo studio di fattibilità non sarà limitato alle uova.
Una iniziativa del Gruppo Eventi in collaborazione con Massimo Marchiori (scultore / creativo / maker / artigiano, come lui si definisce) ci offre la possibilità di riflettere in un modo originale sui temi dei rifiuti in plastica abbandonati nell’ambiente e delle possibilità di recupero e riciclo che vanno affidate non solo alle tecnologie ma anche alla fantasia e alla creatività.
L’appuntamento è per martedì 30 marzo alle ore 20.30 su Zoom e ci offrirà anche l’occasione per scambiarci gli auguri per la prossima Pasqua.
Dal sito di Massimo (stariribar.it) si può capire come lavora e quali spunti potrà offrire la sua modalità di recupero.
Tenetevi liberi!

1 vote

Leave a Comment

Abbi pazienza: meglio prevenire... *